Garage pulito con un pavimento in pvc

Il pavimento per il garage deve rispondere a determinati requisiti, ossia dev’essere carrabile, antiscivolo, antimacchia, con sottofondo elastico ed ovviamente molto resistente. Spesso ci chiediamo quali siano i migliori materiali da utilizzare nelle pavimentazioni per garage e soprattutto quali sono le differenze tra i vari tipi di materiali. In questo articolo vi proponiamo un’innovativa soluzione i pavimenti in pvc.

I pavimenti in pvc sono molto resistenti, igienici, antibatterici ma soprattutto sono dei validi isolanti acustici. Tra i vantaggi dei pavimenti in pvc vi è quello di essere resistenti all’acqua, inoltre si posano facilmente, sono riciclabili e molto economici. In merito ai costi, in genere partono da circa 7 euro/mq, naturalmente i costi variano in base alla scelta dei materiali. Il pvc, è uno dei materiali da rivestimento più usati in ambito industriale, pubblico e privato, perché veloce da montare, esteticamente bello ed elegante e la manutenzione di questo innovativo materiale non richiede particolari attenzioni.

Per pavimentare un garage pulito in pvc, non bisogna rimuovere il pavimento preesistente o usare un primer, ma serve solo pulirlo e stuccare le irregolarità più grandi. Dopo aver sistemato il fondo si possono applicare le piastrelle, ed una volta ultimato il lavoro occorre lasciarlo stabilizzare qualche minuto e ricoprire eventuali bordi scoperti.

Sono disponibili diverse tipologie di pavimentazione in pvc. Si può scegliere tra un pavimento in pvc effetto legno, molto di moda negli ultimi anni, che riproduce il classico parquet, però ha dei costi più elevati. Oppure si può optare per un pavimento pvc ad incastro, che si può posare direttamente sul massetto o sul pavimento esistente, senza dover utilizzare nessun tipo di colla. Inoltre si può scegliere un pavimento in pvc adesivo fatto con piastrelle autoadesive molto stabili e facili da incollare. Per prima cosa bisonga preparare il fondo, quindi verificare che sia piano e pulito e subito dopo vanno semplicemente posizionate le varie piastrelle una accanto all’altra in successione rimovendo la pellicola protettiva, usando quando serve un comune taglierino per sistemare eventuali spazi rimanenti.

Per mantenere sempre bello e lucido il pavimento in pvc occorre spazzolarlo quotidianamente, usando a tale scopo una scopa dalle setole morbide. In merito alla manutenzione del pvc, va detto che dato che questi pavimenti sono molto soggetti allo sporco, in genere per pulirli basta usare dell’acqua tiepida e del sapone neutro, che vanno applicati con un panno umido. Nel caso di macchie ostinate, si possono usare detergenti specifici per pvc. Basta semplicemente spruzzare il prodotto sopra la macchia, lasciare che agisca per alcuni minuti e dopo rimuovere la macchia con un panno pulito e umido. Infine, bisogna prestare attenzione a non versare sul pavimento in pvc una grande quantitativo di acqua, perché potrebbe verificarsi un’infiltrazione d’acqua e il conseguente scollamento delle piastrelle.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll To Top